Che futuro desideri per l’Europa? Tutti possiamo dire la nostra sulla nuova “piattaforma digitale”

L’Unione europea ha lanciato la piattaforma digitale in 24 lingue in vista della Conferenza sul futuro d’Europa, che inizierà il prossimo 9 maggio in occasione della Festa d’Europa. Le istituzioni dell’Ue hanno quindi invitato tutti gli europei a partecipare alla discussione per “contribuire a plasmare il proprio futuro e quello dell’Europa nel suo insieme”. Si tratta di uno spazio online dove parlare di futuro, confrontandosi con gli altri cittadini europei, in un ampio dibattito democratico che vedrà al centro le riforme necessarie oggi per l’Unione.

“Questa piattaforma è il cuore della Conferenza sul futuro dell’Europa. Qui hai l’opportunità di esprimerti e raccontare l’Europa in cui vorresti vivere”, si legge nel sito. “Cari europei, fate sentire la vostra voce! Diteci in che Europa volete vivere. Oggi lanciamo una piattaforma in cui potete condividere le vostre opinioni su tutto ciò che vi aspettate dall’Ue”, ha scritto sui suoi canali social la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

La Conferenza sul Futuro d’Europa era stata ipotizzata per la prima volta dal presidente francese Emmanuel Macron nel marzo del 2019, ma era stata poi rimandata a causa dell’emergenza coronavirus. Dovrebbe concludersi nella primavera del 2022, quando il Parlamento europeo, Commissione europea e Consiglio europeo presenteranno una relazione congiunta sugli esiti dell’iniziativa. “Vogliamo che tutti gli europei possano dire la propria sul futuro dell’Unione. Abbiamo lanciato una piattaforma dove potete condividere le vostre idee e partecipare alla Conferenza sul Futuro d’Europa. La democrazia europea non deve essere fermata dalla pandemia, ce lo richiede il futuro”, ha commentato David Sassoli, presidente dell’Europarlamento.

La piattaforma online è strutturata intorno a temi chiave come cambiamento climatico, salute, migrazioni, lavoro, istruzione, economia e giustizia sociale. Per partecipare basta effettuare l’accesso al sito attraverso account EU Login e si potrà appunto visualizzare un elenco di idee divise per argomento. Se ne potranno aggiungere di nuove o sostenere quelle già presenti che si condividono.

 

 

Condividi l'articolo!
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on print