Decreto Milleproroghe: prorogate assunzioni e aiuti statali

Prorogati anche i termini  per far entrare nel servizio sanitario i laureati in medicina in via di specializzazione

Il Consiglio dei ministri ha dato via libera al decreto Milleproroghe. È quanto si legge nel comunicato del governo al termine del Cdm. “Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi, ha approvato un decreto-legge di proroga dei termini, tra gli altri, relativi alle facoltà assunzionali di alcuni ministeri, alle procedure concorsuali e alla validità delle graduatorie, alla validità delle patenti di guida di Paesi non appartenenti all’Unione europea, al fondo di solidarietà comunale”.

Vengono inoltre  prorogati – si legge nel comunicato – i termini per dare la possibilità per i laureati dei corsi di medicina e chirurgia di concorrere all’assegnazione degli incarichi oggetto di convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale, la possibilità per i medici iscritti al corso di formazione specifica in medicina generale di istaurare rapporti professionali a tempo determinato con il Ssn e il trattamento di integrazione salariale in favore delle imprese di rilevante interesse nazionale. Prorogati anche i termini alla modifica del regime degli aiuti di Stato così come modificato durante l’emergenza da Covid.

Condividi l'articolo!
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on print