FdI in piazza: “Governo un unico commento: Green pass un fallimento”

Il governo sta sbagliando tutto. Questo, in sintesi, il messaggio che oggi Fratelli d’Italia ha voluto urlare in piazza Montecitorio durante un flash mob, messo in atto dopo il via libera definitivo dell’aula al Dl super green pass. “Il governo italiano ha piegato i diritti fondamentali, la Costituzione. Ha imposto le norme più aggressive del mondo e il risultato è che noi abbiamo il tasso di contagi più alto di quello di nazioni in cui nemmeno lontanamente sono state imposta le stesse restrizioni. E, peggio ancora, abbiamo il tasso di mortalità da Covid più alto d’Europa”. La leader di Fratelli d’Italia ha usato parole durissime contro l’esecutivo.

Giorgia Meloni ha definito la nuova normativa del governo “l’ennesimo decreto fatto di regole insensate”. Il fallimento dell’esecutivo di Mario Draghi è ormai acclarato, e l’opposizione lo sapeva fin dall’inizio. “Lo avevamo previsto, siamo stati ignorati, ma la storia e i numeri ci hanno dato ragione”, ha detto la leader del Centrodestra. “Questo governo irresponsabile è troppo impegnato a mettere gli italiani gli uni contro gli altri per occuparsi di cose serie. Ma rimane l’irresponsabilità di non aver voluto ascoltare le proposte serie e responsabili dell’opposizione”, ha ribadito. Come sfondo lo striscione mantenuto dai parlamentari FdI: “Bugie, chiusure, contagi alle stelle. Governo un unico commento. Green pass è stato un fallimento’.

“Fratelli d’Italia è oggi in piazza per denunciare il fallimento delle politiche del governo in tema di contrasto alla pandemia; il fallimento del green pass. E per rivendicare il suo convinto voto contrario all’ennesimo decreto fatto di norme insensate. Il fallimento è certificato dai numeri, che non sono un’opinione; e che tradiscono l’incapacità del ministro della Salute. Che in un qualsiasi normale governo sarebbe giù stato rimosso”, ha aggiunto il presidente di partito. E di nuovo la frecciata, in un post sui social, al ministro della Salute: “Speranza, il ministro “immune” alle sue responsabilità, colleziona un fallimento dopo l’altro. Quanti altri danni deve fare ancora prima di essere rimosso?”. Di fatti Roberto Speranza non ne ha combinata una giusta. Le norme di contrasto alla pandemia non hanno permesso di superarla, anzi. Strette e chiusure, da quasi due anni, hanno messo in ginocchio migliaia di famiglie ed imprese, costrette a fatturati drasticamente bassi, chiusure, licenziamenti. Sacrificatesi per nulla.

Abbiamo detto che la campagna vaccinale  non sarebbe da sola bastata. Chiedemmo il potenziamento dei mezzi pubblici, abbiamo chiesto l’areazione meccanica controllata nelle scuole; abbiamo chiesto un protocollo di cure che non fosse il ridicolo “tachipina e vigile attesa”; abbiamo chiesto il potenziamento del sistema sanitario. Siamo stati ignorati. Ma la storia e i numeri ci hanno dato ragione. Questo governo era troppo impegnato a mettere gli italiani gli uni contro gli altri per occuparsi di cose serie: ma rimane l’irresponsabilità di non aver voluto ascoltare le proposte serie e responsabili dell’opposizione” , ha concluso amaramente la leader FdI. Dopo due anni di pandemia e di un esecutivo fallimentare, gli italiani meritano di tornare a votare. Fratelli d’Italia lo ribadisce da sempre, ma i diritti dei cittadini sono continuamente calpestati. Gli italiani meritano una svolta.

CC

Condividi l'articolo!
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on print