Bollette, dopo gas calo anche per luce: -20% e risparmio di 287 euro a famiglia

Buone notizie per i cittadini: anche per la bolletta della luce è previsto un calo del 20%, che farà risparmiare mediamente 287 euro a famiglia. La stima arriva dal presidente di Arera Stefano Besseghini, durante un evento sulle top Utility italiane a Milano. “Avevamo già intercettato in parte questa diminuzione a dicembre del -19,4% sull’elettrico e credo che ci sarà una discesa anche nel prossimo trimestre: sarà realisticamente significativa, almeno corrispondente a quella di dicembre se non superiore”.

Assoutenti, commentando le previsioni di Arera, aggiunge: “Con un taglio delle tariffe del 20% la bolletta media del mercato tutelato scenderebbe a quota 1.147 euro annui a famiglia, con una minore spesa a prezzi costanti pari a 287 euro a famiglia – spiega il presidente Furio Truzzi – Un risparmio tuttavia solo ipotetico, perché il prossimo 31 marzo scadrà l’azzeramento degli oneri di sistema e le altre agevolazioni previste dal Governo sulle bollette. In caso di mancata proroga della misura, la reintroduzione di oneri e Iva peserebbe per 386,37 euro annui a famiglia, portando a partire da aprile la bolletta della luce a crescere, sulla base delle attuali tariffe, del +27% rispetto alle tariffe odierne. Per questo chiediamo al governo di prorogare il taglio di Iva e oneri di sistemi fino a che le tariffe di luce e gas non saranno tornate ai valori del 2020″.

Le buone notizie riguardano anche il gas, la cui tariffa prosegue in lieve calo. “Ormai va con le sue dinamiche mensili, quindi non ha più senso domandarsi quale sarà la prospettiva. A inizio aprile fisseremo marzo e sarà probabilmente ancora in leggera discesa”. A dirlo è il presidente di Arera Stefano Besseghini, a margine di un evento sulle top Utility organizzato da Althesis a Milano.

Condividi l'articolo!
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on print