1 maggio, con Meloni è vera festa dei lavoratori: 300mila occupati in più

“Dati molto positivi sull’occupazione, alla vigilia del 1 maggio. I 300mila lavoratori in più rispetto al 2023, attestano come uno stimolo importante all’occupazione sia rappresentato dai piccoli imprenditori e ci confermano che il numero complessivo degli occupati è destinato a crescere ulteriormente, sfiorando i 24 milioni di addetti entro il 2025. Sono numeri significativi che confermano come le politiche economiche attuate dal governo Meloni, con la semplificazione per le imprese e la riduzione del cuneo fiscale, siano quelle giuste. Inoltre, il dato dell’Istat registra la crescita del Pil dello 0,3% rispetto al quarto trimestre del 2023, a fronte dello 0,1% atteso; dato aumentato dello 0,6% su base annua contro lo 0,4% previsto. Ci spiace – ma neppure tanto – per tutti quei gufi che tutto puntavano su di un Primo maggio all’insegna della disoccupazione e che, ancora una volta, si trovano con le pive nel sacco”.

Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera dei deputati, Tommaso Foti.

“Continuano ad arrivare buone notizie per chi crede nell’Italia, e cattive notizie per i soliti profeti di sventura. Dopo i risultati più che positivi sulla congiuntura di febbraio-marzo secondo Confcommercio, oggi è la Banca d’Italia a parlare di accelerazione del Pil nel primo trimestre”.

Aggiunge Marco Osnato – deputato di Fratelli d’Italia, presidente della Commissione Finanze e responsabile economico del partito

Condividi l'articolo!
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on print