“Grillo è un mascalzone. Come fa il PD ad allearsi con questi 5 Stelle?”. Ira di Sansonetti

Piero Sansonetti, ospite da Nicola Porro a “Quarta Repubblica”, è su tutte le furie per la vicenda Beppe Grillo. “Raccontare quella scena come l’ha raccontata Grillo fa orrore. E’ una cosa sconvolgente”. Si scatena  Dove, naturalmente, tiene banco il video vergognoso e assolutorio del Fondatore del M5S, offensivo e lesivo della figura della vittima. “Era da 40 anni che non sentivo una manifestazione rozza e violenta di maschilismo. Ma avete sentito cosa dice Grillo? Che per lui tutto è stato normale, che i ragazzi si volevano divertire e che la ragazza, sostanzialmente, era una tr… consenziente….”. Aggiunge Sansonetti: “Grillo dice ancora che quei ragazzi insieme al figlio ‘: cioè, pensa che sia un diritto comportarsi così per un uomo…”.

Sansonetti è fuori di sé: “Sono indignato che il Pd non si muova contro questi: ma come si fa a pensare di allearsi con questi mascalzoni!”. Ospiti di Rete 4 sono anche Guido Crosetto e Alessandro Sallusti. Il fondatore di FdI aggiunge costernato: “In queste sue parole c’è un condensato di follia: è entrato in politica per fare giustizia, quando non ha idea di cosa è la giustizia! E’ un condensato di tutto quello che a me fa più schifo, dice Crosetto. Che aggiunge ancora più severamente: “Quell’essere immondo di Grillo, non si accorge neanche che suo figlio è innocente finché non arriverà un giudizio. Il suo giustizialismo lo esercita anche da padre nei confronti del figlio!” . Perché lui e i grillini hanno un’idea distorta della giustizia.

Aggiunge Sansonetti. “Sono ridicoli, dei mascalzoni, i cinque stelle: per loro è più grave il traffico di  influenze che uno stupro…. “Sono indignato che il Pd non si muova contro questi, ma come si fa a pensare di allearsi con questi mascalzoni”. E infatti Sansonetti è stato buon profeta. Anche il Pd ha detto parole chiare contro Grillo. Se la vedrà Draghi. A noi interessa il merito del caso Grillo jr. Sul quale interviene Sallusti: “Al centro di questa vicenda c’è una povera ragazza che sostiene di essere stata violentata. Grillo oggi ha stuprato i grillini: perché quel video ribalta tutti i principi con i quali hanno costruito la loro politica”.

“Da padre non discuto. Da politico è un orrore”. Afferma Sallusti, che lo ribadisce nell’editoriale del Giornale. “Leader di un partito che ha fatto del sospetto e del giustizialismo e del dileggio degli avversari uno stile politico. Quando Grillo dice ‘perché per due anni lo hanno lasciato libero e poi improvvisamente…’. Ebbene. Perché per due c’erano due grillini al potere, il premier e il ministro della giustizia…”.

Condividi l'articolo!
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on print