Gaffe di Biden: legge proprio tutto sul “gobbo”, anche «Fine della citazione, ripeti la frase»

Il presidente americano Joe Biden si è reso protagonista dell’ennesimo scivolone durante la sua ultima conferenza stampa, annunciando la firma di un ordine esecutivo a sostegno del diritto all’aborto. «La decisione della Corte Suprema è stata terribile e totalmente sbagliata». Questo è stato il commento del tutto di parte del presidente in merito alla sentenza che ha ribaltato la “Roe vs Wade” sull’aborto. Quello che forse Biden ignora è che la Corte Suprema è un organo indipendente. Sferrare un attacco addirittura affermando che la decisione non sarebbe stata «guidata né dalla Costituzione né dalla Storia», ha lasciato tutti senza parole: è proprio la Costituzione americana che non prevede l’aborto come “diritto”, come ha spiegato anche l’associazione Pro Vita e Famiglia.

Il presidente degli Stati Uniti vorrebbe addirittura «una legge approvata dal Congresso che codifichi l’aborto a livello nazionale», come «via più rapida» per restituire alle donne quello che per lui sarebbe un «diritto perso». I suoi discorsi hanno ben poco di spontaneo. Tutto studiato a tavolino, tutto letto sul “gobbo” (ma proprio tutto), anche il ‘suggerimento’ che i suoi collaboratori gli avevano scritto per rendere più efficace le sue dichiarazioni: “Fine della citazione, ripeti la frase“.

Una figuraccia che ha subito scatenato l’ilarità sui social, dove il miliardario Elon Musk (‘chi controlla il gobbo è il vero presidente!’, ha scritto) e il consulente strategico repubblicano Greg Price lo hanno paragonato al personaggio del giornalista Ron Burgundy, interpretato da Will Farrell nel film ‘Anchorman’, che non riusciva a deviare dal discorso preparato e messo sul gobbo, nonostante errori grammaticali e frasi senza senso.

Ѐ toccato alla vice portavoce della Casa Bianca Emilie Simons smentire su Twitter che il presidente abbia fatto la gaffe: “Il presidente ha detto ‘voglio ripetere questa frase” ha scritto rispondendo a Price.

Condividi l'articolo!
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on print