G7: presenza Meloni a Kiev ribadisce vicinanza a popolo ucraino

“La presenza di Giorgia Meloni oggi a Kiev ribadisce la nostra forte vicinanza al popolo ucraino vittima dall’invasione russa. In occasione della riunione straordinaria del G7 a guida italiana, convocato nella capitale Ucraina a due anni dall’inizio del conflitto, il Presidente del Consiglio ha ribadito a Zelensky il supporto dell’Italia alla causa Ucraina, mettendo a tacere le opposizioni che parlano di ambiguità da parte della maggioranza di centrodestra, che sulla difesa di quel Paese ha sempre mostrato granitica compattezza in Parlamento. La sottoscrizione dell’accordo bilaterale di sicurezza Italia-Ucraina, al pari di quelli di Francia e Germania, è un tassello fondamentale per costruire un percorso di pace. L’Italia- protagonista nell’Unione Europea, nella NATO e nel G7 – sente forte la responsabilità di marcare in modo solenne il proprio chiaro e fermo sostegno a Kiev. La guerra in corso, che non è solo un problema per l’Ucraina, ma di tutta l’Europa, e la morte di Navalny hanno dato maggiore impulso al nostro impegno al fianco di Kiev. La nostra condanna all’aggressione russa si concretizza garantendo il rafforzamento delle attività già in corso per la ricostruzione, per le riforme e per la sicurezza. Il sostegno italiano a Kiev e’ nei fatti e nessuno può metterlo in discussione”.

Lo dichiara Tommaso Foti, capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera.

Condividi l'articolo!
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on print