Pyongyang lancia un proiettile non identificato. Negoziazioni fallite con gli Stati Uniti

La Corea del Nord ha sparato un proiettile non identificato in mare. Lo ha comunicato l’esercito sudcoreano, e si tratterebbe del primo test del genere effettuato da Pyongyang nel 2022. Il proiettile è stato sparato nel mare a est della penisola, ha annunciato il Joint Chiefs of Staff della Corea del Sud in una dichiarazione, senza fornire dettagli ulteriori.

Nel 2021, la Corea del Nord ha annunciato di aver testato con successo un nuovo tipo di missile balistico lanciato da un sottomarino, un missile da crociera a lungo raggio, un’arma lanciata da un treno e quella che ha detto essere una testata ipersonica. Il nuovo test arriva dopo Pyongyang non ha risposto all’offerta di Washington di incontrare i funzionari americani per negoziare. In un’importante riunione del partito di governo la scorsa settimana, il leader nordcoreano Kim Jong Un ha affermato la sua volontà di rafforzare le capacità militari del suo Paese nonostante sia sotto sanzioni internazionali. I negoziati con gli Stati Uniti sono in stallo dal fallito incontro di Kim Jong Un con l’allora presidente americano Donald Trump nel 2019.

L’ultima volta che Pyongyang ha testato un missile balistico, malgrado il divieto delle risoluzioni Onu, risale allo scorso ottobre. Il regime nordcoreano è sottoposto a sanzioni internazionali per la sua politica di sviluppo di bombe nucleari e missili in grado di portare testate nucleari.

«Troviamo veramente deplorevole che dall’anno scorso la Corea del Nord abbia continuato a lanciare missili». Lo ha detto ai giornalisti il ​​primo ministro giapponese Fumio Kishida, mentre il ministero della Difesa di Tokyo ha confermato di aver rilevato un lancio da parte di Pyongyang, affermando che probabilmente si sia trattato di un missile.

Condividi l'articolo!
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on print