Schlein, è in gioco il futuro dei sardi

Elly Schlein respinge la lettura secondo cui le elezioni regionali di domenica prossima in Sardegna possano essere un esperimento di alleanza tra Pd e M5S: “La Sardegna non è e non sarà mai un laboratorio, né sede di test nazionali. Quello che c’è in gioco per il voto di domenica è il futuro di questa terra, di questa comunità orgogliosa che cerca il suo riscatto dopo cinque anni di disastroso governo della destra guidata da Solinas”.

 

La leader dem in serata risponde anche a Meloni, che aveva attaccato sul tema: “Mi ha colpito che Giorgia Meloni sia andata” in Sardegna “a fare il solito comizio contro le opposizioni senza rivendicare un risultato.

Lo sanno che” in Sardegna “hanno fatto un disastro, lo sanno così bene che hanno cambiato all’ultimo il candidato nascondendosi dietro a Truzzu, che anche a Cagliari ha combinato un disastro”. Schlein è di nuovo nell’isola per sostenere Alessandra Todde, candidata del M5S alla presidenza della regione, appoggiata da dieci liste guidate da Pd e penta stellati: “Noi siamo unitissimi a sostegno di Alessandra Todde e di una coalizione che il Pd sostiene con tutta la sua forza, con le sue competenze, con queste candidature bellissime che abbiamo in tutto il territorio sardo”, ha ribadito dopo i bagni di folla di ieri a Carbonia e Cagliari.

 

Condividi l'articolo!
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on print